Adesso a San Marcello la musica è per tutti

39

Una proposta che unisce le generazioni e i paesi della montagna

di Daniela Raspollini

Un’Accademia musicale per la montagna. È il sogno di Saverio Del Rosso, promotore di un progetto realizzato in collaborazione con don Cipriano Farcas, parroco di San Marcello, col desiderio di portare più musica per tutti sulla montagna Pistoiese. Un sogno diventato realtà con la costituzione dell’Accademia Musicale San Filippo Neri, «una scuola di musica — spiega Del Rosso — per poter imparare a suonare qualsiasi strumento, ma ancor di più, per far capire ai giovani e ai meno giovani che la musica unisce in tutte le sue molteplici sfaccettature e dinamiche ». Una proposta che può aprire anche nuovi scenari pastorali. «Con don Cipriano, che ha subito sposato il mio progetto, abbiamo capito che questa nascente Accademia avrebbe riavvicinato in qualche modo, con qualche progetto ben strutturato, i giovani alla Chiesa.

Proporremo non solo corsi per strumenti o canto, ma anche corsi di musica d’insieme, dove formeremo gruppi di musicisti per lo svolgimento di canti per la celebrazione liturgica e per tutte le molteplici iniziative della Parrocchia».

La nuova Accademia San Filippo Neri ha un’ampia offerta formativa. «Collaborano con me — spiega Saverio — molti professori di musica tutti giovani e laureati al Conservatorio Musicale. Io per ora con i miei 46 anni sono il più vecchietto. Al momento abbiamo corsi di canto, chitarra, batteria, pianoforte e tastiere, basso elettrico, percussioni, tromba, trombone, sassofono, clarinetto e tanti altri. I corsi sono aperti a tutti: dai 5 ai 100 anni. La musica è di tutti e per tutti dobbiamo dare possibilità di conoscerla e di amarla. Abbiamo anche corsi audio video e di informatica. Si tratta di corsi base per imparare le principali funzioni, oppure per imparare a conoscere i programmi utili per la scuola, l’ufficio a tanto altro».

L’Accademia nasce però anche come luogo di aggregazione in un tempo difficile. «L’Accademia ha iniziato i suoi corsi nel primo periodo del Covid, quindi a fatica l’abbiamo fatta conoscere, sui social e un po’ per il classico passa parola. Vedendo comunque un interessamento da parte della gente, ci siamo subito organizzati per poter svolgere le lezioni in didattica a distanza (Dad) e così è stato. Abbiamo svolto fino ad oggi lezioni online e quando è stato possibile in presenza, con incontri individuali di un’ora ciascuno».

Saverio Del Rosso ha in mente anche un progetto più ambizioso: rimettere in forza operativa il Gruppo Bandistico Appennino Pistoiese; «un impegno che mi sono preso molto a cuore e che so che mi darà molto lavoro, ma anche tanta soddisfazione. Gli altri progetti come dicevo prima, sono quelli di unire giovani e meno giovani, non solo per suonare in cantina o nei pub, ma anche suonare per la Chiesa e per tutti gli eventi satelliti».

Per iscriversi è possibile contattare Saverio Del Rosso al 340 6901209 o via mail: saveriodelrosso@gmail.com. Altri contatti sono pure su Facebook e Instagram.

L’Accademia rilascia una regolare domanda d’iscrizione e un attestato di partecipazione a fine anno. I corsi sono di 4 ore al mese, un’ora a settimana. «L’orario — spiega il direttore — viene stabilito in base agli impegni dell’allievo, quindi molto elastici. È una scuola dove si può diventare molto bravi, ma prima di tutto, dove si impara a stare sereni con il prossimo e a rendere di tutti quello che si apprende durante il cammino».