Venti anni di Fraternità evangeliche

302

Tre giorni di festa nella chiesa di San Bartolomeo Venerdì 16 giugno alle 21 gli impegni monastici di fra Francesco e fra Leonardo

Le Fraternità Evangeliche di Gerusalemme, prolungamento laico della Fraternità Apostolica, festeggiano il loro XX anniversario di presenza nella città di Pistoia. Fu infatti nel 2003 che alcuni laici sentirono il desiderio di condividere con i monaci, l’itinerario spirituale proposto dal Libro di vita scritto dal fondatore Pierre Marie Delfieux. Per i venti anni di presenza a Pistoia le Fraternità hanno organizzato tre giorni di festa nella chiesa di San Bartolomeo.

Venerdì 16 giugno alle ore 21, in occasione della solennità del Sacro Cuore, fra Francesco e fra Leonardo della Fraternità Apostolica di Gerusalemme, all’interno della celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo di Pistoia, monsignor Fausto Tardelli, pronunceranno i loro impegni monastici. +

Sabato 17 giugno alle ore 15.45 nella chiesa di San Bartolomeo sarà invece proposto un pomeriggio di vicendevole ascolto e di fraternità rivolto in particolare alle aggregazioni laicali del Centro storico. Ogni aggregazione potrà portare la propria testimonianza sulla missione affidatale dal Signore. L’auspicio è che questo incontro contribuisca ad aumentare la conoscenza reciproca, la comunione e prendendo sempre più consapevolezza – come dice papa Francesco – che la complementarietà dei diversi carismi possa accrescere in tutti il desiderio di camminare insieme. Interverranno padre Giordano Maria Favillini fondatore della Fraternità Apostolica di Pistoia, padre Antoine Emmanuel priore della Fraternità monastica di Gerusalemme di Firenze, don Ugo Feraci, parroco del Centro storico e don Diego Pancaldo delegato vescovile per le aggregazioni laicali.

Con la Celebrazione Eucaristica delle ore 10 di domenica 18 giugno, all’interno della quale i membri delle Fraternità Evangeliche pronunceranno il loro impegno di appartenenza, si concluderà questo triduo di preghiera, di ascolto e di festa. Oggi a Pistoia le Fraternità hanno una comunità maschile che ha sede nel complesso di San Bartolomeo in Pantano dove abitano il priore padre Antonio Benedetto Sorrentino e fra Giordano Favillini, entrambi presbiteri, il diacono fra Marco Baldi, e i monaci fra Francesco Cavagna e Nicola Scamarcio. Fra Pierluigi Biagioni è invece parroco di San Romano in Valdibrana e rettore del Santuario di Santa Maria delle Grazie. La Fraternità femminile ha invece sede presso la Basilica della Madonna dell’Umiltà, dove al momento risiedono suor Alix Penigoud e suor Daniela Fusco.

Laura Pozzi